logo

Dove Siamo

  • piscine Imola
  • Indirizzo: via Imola Centro, 1
  • Provincia: BO
  • Città: Imola
  • Cap: 40026

Piscine Imola

featured image

Questo spazio Web può essere tuo se ti occupi di piscine a Imola! Potrai incrementare il volume dei tuoi affari e farti trovare da chi non è ancora a conoscenza della tua attività.

Contattaci subito e riceverai tutte le informazioni che ti servono per pubblicizzare i tuoi prodotti nel modo più adeguato. Ci sono molti tuoi potenziali clienti interessati all’installazione di una piscina.

Ti aspettiamo e siamo a tua completa disposizione per estendere le tue possibilità di successo a Imola!

Contattaci





In zona puoi trovare anche:

SPAZIO RELAX SRL

VIA COLOMBAROTTO, 32
40026IMOLA (BO)

Tel. 0542640434

ECOSALT DI CASADIO GIANLUCA

VIA BERTELLA, 30
40064OZZANO DELL EMILIA (BO)

Tel. 0516511957

DIESSE SRL

VIA DELL' ARTIGIANO, 8
40068SAN LAZZARO DI SAVENA (BO)

Tel. 051454470

ACQUANOVA SRL

VIA CLAVATURE, 18
40124BOLOGNA (BO)

Tel. 05118899128

ACQUANOVA SRL

VIA MARTIRI DELLA CROCE DEL BIACCO, 18
40138BOLOGNA (BO)

Tel. 0510951147

PISCINA SERVICE S.A.S. DI SANDRI PIERO & C.

VIA I MAGGIO, 7
40037SASSO MARCONI (BO)

Tel. 0516270480


Installazione di piscine a Imola

I centri di vendita ed installazione di piscine a Imola comprendono numerosi modelli, sia di tipo interrato che fuori terra. Le piscine utilizzate da più tempo ed ancora le più diffuse sono quelle in cemento armato. Hanno una lunga durata, richiedono una costruzione di alta precisione ed il cemento viene mescolato con sostanze che ne aumentano l’impermeabilità. Possono essere rivestite in diversi modi: piastrelle, mosaico, membrana armata in PVC, vernice, pietra naturale o resina. Questo tipo di piscina permette una personalizzazione senza limiti per ciò che riguarda la forma e le dimensioni. I tempi di costruzione, solitamente lunghi, possono essere ridotti impiegando casseri a perdere.

Probabilmente le piscine in pannelli d’acciaio sono attualmente le più apprezzate nel nostro Paese perché propongono un ottimo compromesso tra la durata nel tempo della piscina in muratura e la rapidità di installazione dei modelli prefabbricati. Su una base di cemento sono montati i pannelli d’acciaio modulari (inox o zincati) che rappresentano le pareti della piscina. L’unico rivestimento possibile è quello in PVC, con vari colori disponibili, che si possono cambiare facilmente in caso di lesioni.

Come ottima alternativa alla piscina in cemento armato con tecnica di costruzione classica, c’è quella realizzata con casseri a perdere in polistirolo. Questi blocchi vuoti vengono poggiati uno sull’altro con all’interno una rete d’acciaio per l’armatura del cemento. Le pareti della vasca sono così ottenute più velocemente, senza bisogno di lavoro di carpenteria. Dopo la colata del cemento di può effettuare il rivestimento delle pareti, con diversi materiali.

Tra i diversi modelli disponibili a Imola ci sono le piscine in vetroresina, del tipo monoblocco o a due blocchi. Ne esistono di varie forme, spesso particolari, e sono molto veloci da installare. Dopo aver eseguito lo scavo nel terreno, la struttura viene semplicemente poggiata. Non richiede lavori di rivestimento ma un attento trasporto ed esistono inoltre anche dei modelli di vasca in polipropilene.

Un’altra possibilità di installazione di piscina residenziale è quella prefabbricata in lamiera d’acciaio. È realizzata con un rotolo metallico che viene applicato lungo profili poggiati su una base in cemento. Il rivestimento è eseguito con liner a sacco presaldato in PVC. La forma di questo tipo di piscina presenta sempre delle curve e le più diffuse sono: circolare, ovale e a otto.

Se il cliente non desidera installare una piscina interrata a Imola, per motivi economici o tecnici o qualunque altro, una valida soluzione è rappresentata dalle piscine fuoriterra, semplice e veloce, che non richiede lavori di scavo né di muratura. Possono avere varie dimensioni e forme (quadrata, rettangolare, rotonda, ottagonale, ovale). Le piscine fuoriterra gonfiabili non pongono alcun vincolo di rilievo per l’installazione. Solide e facili da installare sono le piscine in PVC. Le versioni in lamiera d’acciaio sono ancora più resistenti e stabili. Per chi vuole un’alta resa estetica sono disponibili le piscine rivestite in legno. Un’altra possibilità sono i modelli in pietra naturale ricostruita o cemento, alcuni con effetto legno, esteticamente molto interessanti. Sono stabili, resistenti e belle da vedere le piscine fuoriterra interamente realizzate in legno, le quali riescono ad integrarsi molto bene con il giardino.

Qualche informazione su Imola

Imola è uno dei più grandi comuni della provincia di Bologna, con i suoi quasi 70mila abitanti, ed è famosa nel mondo non solo per il turismo e per l’arte, ma anche per la presenza dell’autodromo, intitolato a “”””Enzo e Dino Ferrari””””, che ora non ospita le gare di Formula 1, ma in passato è stato teatro di avvincenti duelli con protagoniste proprio le “”””rosse”””” di Maranello.

Raggiungere Imola è facilissimo sia attraverso l’autostrada adriatica, che in treno, ed anche in aereo, dati i soli 30 chilometri di distanza da Bologna. Imola è anche una delle città della ceramica, con una importante Cooperativa, che produce pavimenti in gres porcellanato, ed è attualmente il gruppo “”””leader”””” in Italia in questo settore.

Tra le cose da vedere durante una visita a Imola, c’è sicuramente la Rocca Sforzesca, risalente al “”””Duecento”””” che al suo interno ospita sia un allestimento di ceramiche medievali di grande prestigio, che una collezione di rare armi antiche. Inoltre, si può passeggiare sui suoi “”””camminamenti”””” gustando un panorama a 360° che offre la visione sia dell’Appennino che della pianura che circonda la città. Molti sono anche i palazzi nobiliari che si trovano nel suo centro storico, che in gran parte sono aperti per le visite al pubblico. Tra questi il più suggestivo è sicuramente Palazzo Tozzoni, con le sue cantine nelle quali si trova una collezione di attrezzi e strumenti legati alla civiltà contadina; nei piani superiori, invece, si trovano degli arredi splendidamente conservati. Di grande interesse è anche il Museo di San Domenico, che si trova nel chiostro di un ex convento, quello dei Santi Nicolò e Domenico, situato vicino all’omonima chiesa. In questo museo sono ospitati sia la sezione archeologica del Museo “”””Giuseppe Scarabelli””””, che la Pinacoteca Civica nella quale si trovano opere di maestri di epoche diverse, come Bartolomeo Cesi, Innocenzo da Imola, De Pisis e Guttuso.

Il sistema di riciclo a sfioro

Il sistema a sfioro è molto efficiente nel pulire il pelo dell’acqua della piscina. Inoltre offre la migliore resa estetica perché permette di mantenere il livello dell’acqua alla stessa altezza del piano che circonda la piscina.

Il sistema agisce facendo traboccare l’acqua fuori dalla vasca con una griglia che la raccoglie. Il sistema è obbligatorio nelle piscine pubbliche di nuoto perché è molto igienico e perché il sistema alternativo a skimmer non sarebbe sufficiente ad assicurare il ricircolo. Tutto ciò che galleggia sull’acqua, come insetti, foglie e qualunque altra cosa viene eliminato costantemente.

Il sistema a sfioro, installabile grazie ai centri di vendita piscine a Imola, richiede una spesa maggiore del sistema skimmer, che può essere usato con successo nelle piscine di dimensioni modeste, minori di 20 metri.

Il sistema di riciclo a skimmer

Questo sistema di pulizia dell’acqua della piscina, anch’esso proposto dai tecnici di Imola, è più semplice ed economico di quello a sfioro, che richiede dispositivi ed installazione più complessa.

La loro efficienza nelle vasche piccole e medie è comunque molto vicina a quelle del sistema a sfioro. Gli skimmer possono essere utilizzati nelle piscine per nuoto pubbliche a condizione che il loro numero sia in proporzione alla grandezza della vasca e che quest’ultima non superi determinate dimensioni.

È necessario un dispositivo skimmer ogni 25 metri quadrati di superficie d’acqua. Il costo dell’installazione del sistema è del 30% in meno rispetto a quello a sfioro.

Le tipologie di rivestimento della piscina

Il rivestimento in liner in PVC offre un ottimo rapporto qualità/prezzo. I risultati sono eccellenti sia dal punto di vista estetico che funzionale. Il materiale si presenta compatto ed omogeneo. Il mosaico, di tipo vetroso, è un’altra apprezzata soluzione di rivestimento delle pareti della piscina.

Le maioliche sono un materiale ceramico. I due prodotti sono simili per ciò che riguarda la posa in opera e la vasca della piscina deve avere una perfetta tenuta perché i materiali possono far passare l’acqua.

Sono esteticamente molto belli ma richiedono posatori specializzati, come quelli che si possono trovare a Imola. La vernice o resina al clorocaucciù è molto economica ma ha una durata inferiore.

La storia della piscina nei secoli

La più antica piscina risale al III millennio a.C. ed è situata a Mohenjo-daro, nell’attuale Pakistan. La costruzione, chiamata Grande Bagno, è lunga 12 metri e larga 7. Un’altra piscina molto antica, risalente all’VIII secolo a.C., fu costruita a Gerusalemme, come riserva d’acqua. Si chiamava Piscina di Siloam ed era costituita da un canale lungo oltre 500 metri.

Esiste una seconda piscina vicino alla prima, chiamata anch’essa Siloam che risale al I secolo a.C. Secondo il Vangelo, fu lì che Gesù fece riacquistare la vista al cieco. Nelle terme degli antichi romani c’erano vasche destinate al nuoto chiamate natationes.

In epoca più moderna le prime piscine furono realizzate a Londra nel 1837. Nel nostro Paese la piscina più datata risale all’anno 1842: i Bagni di Diana a Milano. L’evoluzione delle piscine ha portato ai modelli moderni disponibili a Imola.